In viaggio con un neonato: cosa mettere in valigia

lunedì, luglio 31, 2017 2 Comments A+ a-


Per quanto viaggiatori esperti potete essere, con l'arrivo di un bambino in famiglia, le esigenze di viaggio si rivoluzionano. E bisogna imparare tutto da zero.
Avete presente le vostre fantastiche liste viaggio perfezionate nel corso degli anni che vi permettono di preparare una valigia in pochi minuti per qualsiasi clima/continente? Ecco...mettetele da parte..perché se prima viaggiavate super leggeri, zaino in spalla o solo bagaglio a mano ora le cose cambieranno un attimo. Con questo non sto dicendo che sarete costretti a muovervi con auto stracarica stile Fantozzi ma sicuramente dovrete stilare nuove liste e trovare nuove ottimizzazioni per ottenere un bagaglio perfetto per 3 persone. Dopo un anno e mezzo da neomamma ed infinite ricerche in internet e vari viaggi alle spalle vorrei condividere con voi la mia esperienza e darvi qualche dritta per la valigia perfetta. Alla fine di questo post trovate anche un'utile lista viaggio da poter scaricare ed utilizzare all'occorrenza!

Ma iniziamo dall'età del bambino perché questa è fondamentale. In internet ho sempre trovato articoli molto generici su cosa mettere in valigia quando si viaggia con bambini, ma viaggiare con un bimbo di 9 mesi rispetto a viaggiare con un bambino di 3 anni è una cosa diversissima. I bambini a questa età crescono davvero in fretta e le loro esigenze si modificano di mese in mese!

In questo post quindi troverete consigli su come fare la valigia per quando si viaggia con un neonato, da 0 a 1 anno diciamo.

In linea generale, più un bambino è piccolo, più le esigenze sono limitate. Per un neonato di pochi mesi vi basterà portare il giusto quantitativo di vestiario, latte artificiale a sufficienza per i giorni che starete via (se non è allattato al seno e se siete all'estero), un cambio pannolino da viaggio (telo per il cambio, salviette, sapone, crema cambio pannolino e un piccolo asciugamano), il necessario per la cura del corpo (bagnoschiuma, crema idratante, garzine, acqua fisiologica etc.)

Io solitamente non mi porto mai una mega scorta di pannolini, dovunque andrete (a meno che non si tratti di un'isola deserta) troverete sicuramente qualche marca di pannolini da comprare in loco.

Sicuramente uno dei periodi più "complicati" per viaggiare è il momento dello svezzamento, soprattutto se andate all'estero. In questa fase infatti è necessario portare con voi gli alimenti base per creare la pappa (diverso è se seguite la corrente di pensiero dell'autosvezzamento).
Durante il nostro viaggio in Grecia in pieno svezzamento queste erano le cose che avevo portato e che si sono rivelate essere molto utili:
  • creme di cereali/riso o pasta/pastina
  • un po' di omogeneizzati di carne/pesce (in alternativa potrete comprare carne o pesce in loco ma io sinceramente in vacanza non avevo voglia di passare le giornate a cucinare al vapore)
  • un po' di omogeneizzati di frutta da usare per la merenda fuori casa
  • biscotti tipo Plasmon (se li date al bambino, la mia non li mangiava ancora all'epoca)
  • un paio di passati di verdura pronti da usare all'occorrenza (es. il primo giorno che si arriva)
Il resto è stato tutto comprato in loco: verdure per la pappa, formaggio, olio di oliva. Solitamente queste cose si trovano in tutti i supermercati diversamente dal babyfood che varia davvero tanto da paese a paese. Ad esempio sulle isole greche non si trovano praticamente omogeneizzati di carne o di pesce, ma solo due varietà di pappe complete della Nestlè.

Se viaggiate in aereo nel bagaglio a mano si può portare babyfood in quantità necessaria per il viaggio, ma solitamente non fanno mai storie se ne avete un po' di più. Io divido a metà le scorte tra bagaglio a mano e da stiva e non mi hanno mai fatto problemi ai controlli.

Molto utile è portare con voi un thermos per la pappa, soprattutto se volete evitare di tornare tutti i giorni in hotel/appartamento alle 11:30/12. Noi lo abbiamo utilizzato tanto. In internet trovate vari modelli.

Oltre al mangiare è fondamentatale partire con una buona scorta di medicinali. Io ho sempre viaggiato praticamente senza medicinali, ma come dicevo, con l'arrivo di un bimbo le prospettive cambiano.
Tendo sempre ad essere molto pratica e non esagerare, queste sono le medicine base che mi porto in valigia:
  • termometro
  • tachipirina
  • sali minerali
  • collirio (soprattutto se andate in località ventose)
  • antibiotico ad ampio spettro
Se sterilizzate ancora io avevo trovato su internet delle bustine della Avent utilissime per sterilizzare con il microonde (in alternativa c'è sempre il vecchio metodo del pentolino con acqua bollente!).

Infine un altro accessorio che raccomando è il seggiolone da viaggio. Ma non quei modelli in plastica ingombranti che vi prenderanno metà valigia. Io ho comprato questo modello in stoffa che si attacca alla sedia e sta praticamente in borsetta. Lo utilizzo da un anno e mezzo e mi trovo benissimo.

Con un po' di pratica ed organizzazione si riesce a viaggiare relativamente leggeri anche con un neonato!

Qui di seguito potete scaricare la lista viaggio per creare la valigia perfetta per un neonato:
scarica gratis la lista viaggio da 0 a 1 anno













Adoro viaggiare da sempre. Amo tutto dei viaggi, dal fantasticare su una meta, a conoscere nuove culture e persone, vedere nuovi posti vicini e lontani, perdersi in strade che non si conoscono, assaggiare nuovi sapori. Fin da bambina sono sempre stata molto curiosa e ho sempre avuto una voce dentro che mi esortava a partire, conoscere posti nuovi ed intraprendere nuove esperienze. Con l'età adulta ho iniziato a viaggiare assiduamente, il mio sogno è quello di poter vedere il mondo intero, credo infatti che ogni luogo possa trasmetterci qualcosa. Ho aperto questo blog per condividere le mie esperienze con tutti coloro che come me amano fantasticare sui viaggi. Benvenuti a bordo!

2 commenti

Write commenti
13 agosto 2017 14:17 delete

Ho letto il tuo articolo con curiosità.
Non ho figli e l'idea è quella di non averne per almeno altri 10, 100 o 1000 anni, quindi non so assolutamente nulla del viaggiare con un bambino, figuriamoci con un neonato!
è stato interessante vedere il viaggio da un'altra prospettiva! :-)

Reply
avatar
14 agosto 2017 06:50 delete

Grazie! Eh diciamo che il modo di viaggiare cambia un pochino masi può comunque continuare a girare x il mondo!

Reply
avatar