Cosa vedere a Bangkok in tre giorni: il nostro itinerario

mercoledì, novembre 14, 2018 4 Comments A+ a-

cosa-vedere-bangkok-grand-palace


La Thailandia è stato il paese che ha fatto scattare in noi l'amore per il sud est asiatico. Dopo quel primo viaggio siamo tornati spesso in questa parte di mondo. Vi ho già parlato del nostro itinerario in Thailandia di due settimane, ma in questo articolo condividerò l'itinerario che noi abbiamo seguito per vedere Bangkok e dintorni in 3 giorni. Ovviamente il tempo da dedicare a questa grande capitale asiatica potrebbe essere molto più lungo, ma dato che spesso Bangkok è solo una tappa di viaggio con questo itinerario di tre giorni riuscirete a vedere le principali attrazioni della città.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni:

Itinerario Bangkok: giorno 1

Iniziate ad esplorare la città dedicando il primo giorno ai principali templi di Bangkok. Partite dal suo cuore storico, politico e religioso, ossia il Grand Palace, il palazzo reale che si trova nella Bangkok "vecchia".
Il Grand Palace è un grande complesso di edifici e templi molto importanti per la cultura e la storia thailandese. Si può accedere al Grand Palace solo con gambe e spalle coperte ed è possibile noleggiare in loco gli indumenti per coprirsi. Tenete conto che ci metterete almeno un paio di ore per visitare con calma tutto il complesso.
cosa-vedere-bangkok-grand-palace

Subito dopo aver visitato il Grand Palace potete dirigervi a piedi verso il Wat Pho, il tempio più grande e più antico di Bangkok. Al suo interno si trova un meraviglioso Buddha Disteso gigante (46 m di lunghezza per 15 m di altezza). Nel tempio si entra scalzi.
Dopo esservi rifoccillati in qualche ristorante o aver preso dello street food l'itinerario per vedere Bangkok in 3 giorni continua avvicinandosi alle rive del fiume Mae Nam Chao Phraya e attraversadolo con un'imbarcazione per pochi Bath per raggiungere un altro bellissimo tempio: il Wat Arun. Si tratta di un complesso di quattro stupa intorno ad una grande torre in stile khmer, sulla quale si può salire a piedi ed ammirare una bella vista su Bangkok e sul fiume. All'alba o al tramonto il tempio poi assume colori davvero unici grazie alla luce del sole.
cosa-vedere-bangkok-wat-arun

Terminata la visita del tempio l'itinerario per visitare Bangkok prevede di spostarsi nella zona della Golden Mount, un collina artificiale con adiacente un tempio, anche da qui la vista sulla città è molto interessante.
Se amate il muay thai o se semplicemente volete vedere un incontro di questo sport nazionale thailandese cercate di arrivare nel tardo pomeriggio allo stadio Ratchadamnoen, dimenticatevi degli spettacoli per turisti, qui si pratica il vero muay thai. Il costo del biglietto è elevato per gli standard locali ma avrete modo di vedere dei veri e propri incontri. Sul sito dello stadio potete trovare il calendario con tutti gli incontri e i prezzi.
Dopo questa piccola parentesi sportiva il vostro itinerario per Bangkok può proseguire andando a visitare forse la via più famosa di tutta la città, Kao San Road, una via piena di bancarelle con merce contraffatta, ostelli per backpackers di tutto il mondo e tanti ristoranti o locali dove cenare o bere un drink.
cosa-vedere-bangkok-wat-pho
cosa-vedere-bangkok-muay-thai

Itinerario Bangkok: giorno 2

Per l'itinerario del secondo giorno a Bangkok dopo colazione potete dirigervi verso Chinatown, un quartiere assolutamente da non perdere in città. Io sono di parte perchè amo visitare in tutte le città la classica chinatown, e quella di Bangkok è sicuramente una delle più belle e affascinanti viste in giro per il mondo. In primo luogo è un quartiere molto esteso, percorretelo in lungo ed in largo senza una meta precisa. Fatevi affascinare dall'infinità di orafi che vendono gioelli d'oro che si susseguono lungo la strada. Oltre a centinaia di gioiellerie, qui troverete anche tante erboristerie, ristoranti e street food, il tutto pubblicizzato con grandi cartelli scritti in caratteri cinesi.
Dopo aver girovagato per Chinatown è arrivato il momento dello shopping vero e proprio. Il posto migliore per farlo è la zona intorno a Siam Square. Questo quartiere è la Mecca dello shopping, qui troverete centri commerciali per tutti i gusti. Il mall assolutamente da non perdere è l'MBK, un complesso di più piani dove all'interno troverete di tutto, anche tante bancarelle che vendono ogni tipo di merce.
L'ultima zona che vi propongo in questo itinerario che vi permetterà di vedere Bangkok in tre giorni è Patpong, il famoso quartiere a luci rosse. In realtà, un po' come ad Amsterdam, si tratta di un posto iper turistico, dove la fregatura è dietro l'angolo, quindi non rimaneteci troppo male. A Patpong oltre a bancarelle che vendono merce contraffatta di ogni tipo troverete locali e night club per tutti i gusti. Il mio consiglio è di visitare questo quartiere di Bangkok di sera, noi lo abbiamo fatto e non ci siamo mai sentiti in pericolo, però come in tutte le grandi città tenete gli occhi aperti.
cosa-vedere-bangkok-chinatown

Itinerario Bangkok: giorno 3

Dopo aver visitato i quartieri principali di Bangkok, se vi resta ancora un giorno prima di partire o di spostarvi in un'altra località il mio consiglio è di utilizzare questa giornata per effettuare un'escursione nei dintorni di Bangkok. In particolare ce ne sono due che vi consiglio: il mercato galleggiante di Damnoen Suduak o Ayutthaya, l'antica capitale thailandese. Noi avendo il volo aereo di rientro alla sera abbiamo preferito visitare il mercato galleggiante, ma sicuramente Ayutthaya andremo a visitarla la prossima volta che torneremo in Thailandia.
Il mercato galleggiante di Damnoen Suduak, si trova a circa due ore da Bangkok, nella provincia di Ratchaburi. Il canale Damnoen Saduak in passato è stato molto importante per questa zona, collegando infatti due fiumi, era fondamentale per l'irrigazione dei campi e per il trasporto su acqua delle merci. Oggi di tipico rimane ben poco, ed è davvero molto turistico. Nonostante questo però io l'ho trovato molto affascinante. Una volta arrivati al mercato potrete salire su delle barchette ed iniziare ad esplorare il mercato passando da una bancarella e l'altra con la barca. Qui troverete un po' di tutto, tanti prodotti da mangiare, souvenirs e artigianato locale.
Il modo migliore per visitare il mercato è quello di prendere parte ad una delle tante escursioni organizzate vendute in loco a Bangkok. Solitamente i gruppi sono piccoli (una decina di persone) e vi muoverete con dei minivan, il pick up è spesso previsto presso il vostro hotel.
cosa-vedere-bangkok-mercato-galleggiante

Visitare Bangkok: come muovervi in città tra una zona e l'altra

La città di Bangkok può essere facilmente esplorata muovendosi a piedi, con i tuk tuk o con i taxi e questi sono i mezzi che abbiamo utilizzato noi. Il mio consiglio è di evitare i tuk tuk nelle ore di punta e per lunghi tragitti, altrimenti richiate di respirare solo tanto smog nel traffico intenso della città. Se dovete spostarvi negli orari di punta è sicuramente meglio preferire un taxi. Tante attrazioni si trovano vicine tra loro (ad esempio tutta la zona del Grand Palace e il Wat Pho) e quindi potrete facilmente raggiungerle camminando. Tenete solo presente il clima, durante la nostra estate le temperature sono alta ma soprattutto c'è una fortissima umidità, quindi portatevi tanta acqua.


Se volete avere maggiori informazioni su dove dormire, costi, quali altre tappe abbinare alla visita di Bangkok potete leggere l'articolo con il nostro itinerario di due settimane in Thailandia.

Adoro viaggiare da sempre. Amo tutto dei viaggi, dal fantasticare su una meta, a conoscere nuove culture e persone, vedere nuovi posti vicini e lontani, perdersi in strade che non si conoscono, assaggiare nuovi sapori. Fin da bambina sono sempre stata molto curiosa e ho sempre avuto una voce dentro che mi esortava a partire, conoscere posti nuovi ed intraprendere nuove esperienze. Con l'età adulta ho iniziato a viaggiare assiduamente, il mio sogno è quello di poter vedere il mondo intero, credo infatti che ogni luogo possa trasmetterci qualcosa. Ho aperto questo blog per condividere le mie esperienze con tutti coloro che come me amano fantasticare sui viaggi. Benvenuti a bordo!

4 commenti

Write commenti
Lucy
AUTHOR
16 novembre 2018 15:03 delete

Il Buddha disteso gigante!! Che meraviglia, devo troppo vederlo! Mio marito è in Thailandia da ieri, e le foto che mi ha mandato finora sono piene di cavi elettrici inquietanti e altre amenità. Invece dal tuo post sembra un posto bellissimo! Mi sa che gli devo linkare il tuo blog, da solo lo sento un po' perso :D

Reply
avatar
16 novembre 2018 15:44 delete

Bangkok è una città molto frenetica, ma almeno una volta nella vita va visitata. Più o meno ho fatto il tuo stesso giro e quello che mi è piaciuto di più è il Palazzo Reale.

Reply
avatar
Julia
AUTHOR
17 novembre 2018 08:30 delete

Bangkok è stato anche il mio primo approccio con l’Asia,da ragazza con i miei per uno stop over e poi sono tornata per ampliare la visita a tutto il paese ed alla vicina Cambogia. Completo l’itinerario di Bangkok. Il Tuk tuk hai ragione, esperienza da fare ma su brevi distanze

Reply
avatar
elena
AUTHOR
17 novembre 2018 11:27 delete

Grazie per questo spunto... Adesso mi vado a leggere l'articolo completo con tutto il vostro itinerario in Thailandia. Sono luoghi che non ho mai visitato, e farlo almeno seduta davanti al pc è un buon modo per iniziare!

Reply
avatar