Gita in montagna in Lombardia: Val Biandino

martedì, giugno 01, 2021 1 Comments A+ a-

Trekking in Val Biandino

Ho imparato a scoprire che le montagne lecchesi riservano sempre grandi sorprese per bellezza di panorami ed itinerari particolari che si possono trovare. La Val Biandino è stata la mia ultima scoperta, una valle laterale alla Valsassina, ideale per un'escursione fuori porta da Milano, siamo infatti a circa un'ora di auto dalla metropoli lombarda. Quello che caratterizza questa valle sono gli ampi panorami, i prati verdi a perdita d'occhio, i pascoli,  il fiume Troggia che taglia in due la valle, e la vista sulle cime in alta quota. Inutile dire che la Val Biandino offre tanti sentieri da poter percorrere adatti a tutti i livelli di preparazioni, sia per adulti che per gite con i bambini.

Come arrivare in Val Biandino

La Val Biandino non è raggiungibile in auto privata e non ci sono impianti di risalita, per arrivare nella valle bisogna prima di tutto raggiungere il paese di Introbio, in provincia di Lecco. Qui è dove si deve parcheggiare l'auto. Se impostate sul navigatore Via delle Ville, Introbio arriverete proprio alla fine della strada, dove inizia la strada privata che porta alla Val Biandino.

Una volta parcheggiata l'auto avete tre possibilità per salire:
  • A piedi. Il percorso non è difficile o pericoloso ma molto lungo e stancante. Parliamo infatti di quasi 9 chilometri di strada, un trekking di circa 2 ore/2 ore e mezza, per quasi 900 metri di dislivello da dover percorrere. Lo consiglio solo a chi è particolarmente allenato. Noi l'abbiamo compiuto in discesa ed è stato comunque faticoso. In discesa ci abbiamo messo 1 ora e mezza tenendo un passo veloce.
  • In bici/ebike. La strada per salire in Val Biandino si presta ad essere percorsa in bici o con ebike, anche in questo caso è necessario un buon allenamento.
  • In jeep. Questa è la scelta che abbiamo fatto noi per salire in valle. I due rifugi all'ingresso della valle (Rifugio Tavecchia e Rifugio Val Biandino) offrono infatti il servizio jeep. Ti vengono a prendere a Introbio e in circa 25 minuti ti portano all'ingresso della valle. Il servizio costa 5€ a persona solo jeep oppure 25€ a persona con pranzo incluso al rifugio (30€ se si vuole anche tornare a Introbio con la jeep). Quando siamo stati noi (Maggio 2021) il servizio è offerto solo dal Rifugio Val Biandino, il tavecchia al momento (e causa restrizioni covid) offre il servizio jeep solo a chi pernotta al rifugio. Il servizio va prenotato con un po' di anticipo, qui trovare il numero di telefono del Rifugio Val Biandino: +39 0341 98 10 50

Gita in Val Biandino: i sentieri

La Val Biandino offre sentieri per tutti i gusti e tutti i livelli di preparazione. Si può fare una semplice passaggiata da abbinare ad un pranzo al rifugio, sdraiarsi a prendere il sole lungo il torrente Troggia, fare un trekking semplice di un'ora fino all'Alpe Sasso seguendo la strada carrozzabile dalle jeep oppure cimentarsi in trekking più lunghi e impegnativi raggiungendo il Lago Sasso, il Rifugio Santa Rita, Pizzo Tre Signori o il Rifugio Grassi.
Sentieri trekking Val Biandino

Trekking al Rifugio Santa Rita in Val Biandino

Per la nostra giornata fuori porta in Val Biandino abbiamo scelto di raggiungere il Rifugio Santa Rita a 2000 metri di altitudine. Il sentiero non è pericoloso e mai esposto ma prevede un dislivello di circa 500 metri, quindi è necessario un minimo di allenamento.
Il sentiero per il Rifugio Santa Rita parte proprio dai rifugi Tavecchia e Val Biandino, inizialmente bisogna seguire per la Madonna della Neve, una piccola chiesetta a circa 30 minuti dalla partenza. Il Santuario è molto carino e ha una storia antica legata alla valle che alla fine del 1800 fu investita da un'epidemia di colera e gli abitanti salirono in processione alla chiesetta per chiedere l'intervento della Madonna. Da allora ogni anno il 5 agosto gli abitanti della zona salgono fino al Santuario in processione.
Santuario Madonna della neve Val Biandino

Dopo aver visitato il Santuario bisogna abbandonare la strada carrozzabile e proprio dietro alla chiesetta si troveranno le indicazioni per il Rifugio Santa Rita. Proseguendo dritti si va verso l'Alpe Sasso, salendo verso sinistra invece si prende la strada che porta al rifugio in circa un'ora di cammino.
Si incomincia quindi a salire su un sentiero stretto ma non pericoloso e ben segnalato, la pendenza inizia a farsi sentire e dopo poco si intravedono le antenne vicino al Rifugio Santa Rita che saranno la stella cometa da seguire. La vista sulla valle per tutto il percorso in salita è davvero magnifica, si ha infatti una visuale aperta su tutta la Val Biandino e sulle alte vette che la custodiscono, oggi ancora piene di neve.
Dopo un'ora di camminata in salita finalmente giungiamo alla nostra meta, al Rifugio Santa Rita c'è ancora un po' di neve, siamo infatti a 2000 metri. Qui tira un forte vento ma il panorama è mozzafiato. Una volta arrivati al rifugio si può decidere se tornare verso la Madonna della Neve in vetta, camminando in cresta oppure ripercorrere in discesa lo stesso sentiero dell'andata. In discesa serve circa mezzora per arrivare la Santuario.
Trekking rifugio Santa Rita Val Biandino
Vista dal Rifugio Santa Rita

Gita in Val Biandino: pranzo al rifugio Val Biandino

Dopo essere scesi dal Rifugio Santa Rita, ci dirigiamo al Rifugio Val Biandino dove ci aspetta il pranzo incluso nel costo della jeep. Il Rifugio Val Biandino è un bel rifugio di montagna che è stato recentemente completamente ristrutturato ed ingrandito mantenendo però il caratteristico fascino dei rifugi di montagna. Gli interni sono completamente in legno, con grandi tavoloni e tanta attenzione ai piccoli dettagli. Il rifugio dispone anche di una bella terrazza dove poter pranzare all'aria aperta. La cucina è quella tipica montana, primi abbondanti, spezzatino, coniglio, polenta e del buon vino non mancano di certo. 
Il pranzo incluso nella salita con la jeep include: un primo, un secondo, dolce, caffè e acqua e vino.
Per informazione vi segnalo inoltre che il rifugio ha anche diverse camere con bagno che accolgono anche animali e un bel giardino con un piccolo stagno ed è un luogo che si presta anche per organizzare ricevimenti per gli amanti del genere.
Rifugio Val Biandino

Sala pranzo rifugio Val Biandino

Pranzo al rifugio Val Biandino

Se questa escursione ti è piaciuta, in questa sezione trovi tanti altri trekking da poter fare in Lombardia.


1 comments:

Write comments
2 luglio 2021 16:08 delete

Io adoro questo tipo di escursioni, immersi nella natura. Non conoscevo Val Biandino ma me lo segno visto che è abbastanza vicino a Milano, dove vivo. Vorrei provare a fare il trekking che hai suggerito e fermarmi al rifugio a mangiare il tradizionale cibo di montagna!! Che bontà!

Reply
avatar