Itinerario di cinque giorni in Puglia e a Matera: cosa fare e vedere, info e consigli utili

mercoledì, luglio 29, 2020 0 Comments A+ a-


Itinerario Puglia e Matera vista sul sasso caveoso

La Puglia è una meta ideale in tutte le stagioni, noi l'abbiamo visitata in primavera abbinando ad un itinerario pugliese anche la visita di Matera. Dato che avevamo solo 5 giorni pieni a disposizione abbiamo dovuto limitare il numero di località da visitare e abbiamo seguito un itinerario che partendo da Bari, ci ha portato nei vari paesini della Valle d'Itria per poi finire con Matera e il rientro su Bari per prendere il volo di ritorno.
In questo post vi riporto tutti i dettagli del nostro viaggio con informazioni su cosa vedere in Puglia e a Matera, consigli, costi per organizzare un on the road simile al nostro.

COSA VEDERE IN 5 GIORNI TRA PUGLIA E MATERA: il nostro itinerario

Giorno 1 e 2: BARI


Itinerario in Puglia cosa vedere a Bari il lungomare

Siamo atterrati all'aereoporto di Bari in tarda serata e dopo aver noleggiato l'auto ci siamo diretti verso l'appartamento prenotato nel centro di Bari.
La mattina seguente abbiamo iniziato a visitare la città, partendo dalla via pedonale dello shopping (via Sparano da Bari) che è un susseguirsi di negozi di marca, fino ad arrivare all'ingresso della città vecchia. 
Siamo entrati in Bari Vecchia da Piazza del Ferrarese e abbiamo iniziato ad esplorare il reticolo di vie che costituisce il centro storico di Bari visitando le principali attrazioni:
  • Il porto vecchio con il Molo San Nicola
  • Il Politeama Margherita
  • La Basilica San Nicola
  • La Cattedrale di San Sabino
  • Il Castello Normanno Svevo
  • La strada delle orecchiette
La via delle orecchiette a Bari

Dopo aver visitato Bari Vecchia siamo partiti alla volta della Valle d'Itria. Avremmo voluto fermarci a Polignano a Mare che dista solo 30 minuti di auto da Bari, ma a causa del forte vento e la stanchezza dei bambini abbiamo preferito saltare questa tappa. Sarà sicuramente un motivo per ritornarci. In generale il commento su Bari è molto positivo, avevo infatti visitato la città anni fa e l'ho trovata molto migliorata, soprattuto il centro storico. Molto più pulito, ordinato e sicuro rispetto al passato. 

Giorno 3: OSTUNI e CISTERNINO

La città bianca di Ostuni

Durante il terzo giorno del nostro on the road tra Puglia e Matera abbiamo dedicato la mattinata a visitare Ostuni, la Città Bianca. Siamo arrivati in città in auto e abbiamo trovato un parcheggio libero appena fuori dal centro storico. La città di Ostuni è bellissima, tutta bianca e ricorda un po' i paesini delle Cicladi.
Consiglio di iniziare il giro dall'Ufficio Turistico in via Giuseppe Mazzini per recuperare la mappa della città e ricevere qualche informazione utile.
Il nostro giro per Ostuni parte da via Cattedrale dove c'è l'ingresso al centro storico. La città è tutta bianca e piena di negozi, ristoranti e vicoletti e ad ogni angolo vorresti scattare una foto. La nostra esplorazione continua risalendo fino alla Basilica Concattedrale e da qui decidiamo di andare a perderci nei vicoli. Camminando camminando raggiungiamo la famosa "porta sul cielo" che spesso avevamo visto in tante fotografie.
La Porta sul Cielo ad Ostuni


Per un pranzo ad Ostuni c'è l'imbarazzo della scelta, noi decidiamo di provare il ristorante L'Arco dei sapori, un locale molto caratteristico con ottimo cibo pugliese.
Dopo pranzo raggiungiamo Via Quaranta, la via che costeggia il paese di Ostuni e che regala delle belle vedute sulla città. Per degli scatti suggestivi vi suggeriamo di andare anche lungo Corso Vittorio Emanuele dove si trova un belvedere su Ostuni.

Dopo aver visitato Ostuni ci siamo diretti in auto a Cisternino, qui abbiamo visitato tutti e quattro i quartieri che compongono questo piccolo paesino. L'ideale è perdersi per i vicoletti dove si trovano negozi e ristoranti. A mio avviso Cisternino è ideale da visitare in tardo pomeriggio/serata per un bel aperitivo, per poi proseguire con una cena in uno dei tanti ristoranti presenti nel paese.

Giorno 4: ALBEROBELLO

Vista su Alberobello dal Belvedere

Il nostro viaggio on the road in Puglia prosegue con una località tra le più famose e fotografate della regione: Alberobello, il paese dei trulli

Siamo arrivati ad Alberobello al mattino presto riuscendo a parcheggiare al parcheggio a pagamento (2€ all'ora oppure 6€/intera giornata) prossimo all'ingresso della zona dei trulli. Da qui a piedi ci siamo diretti subito verso il Rione Monti, quello più turistico e con il maggior numero di trulli. Quasi tutti i trulli presenti in questa zona sono adibiti a negozi, bar o ristoranti. In tanti trulli si può entrare semplicemente per visitarli, anzi spesso i proprietari dei negozi saranno i primi a raccontarvi la storia del trullo. Molti trulli hanno anche delle magnifiche terrazze con belle viste sui tetti di Alberobello.
Risaliamo il Rione Monti fino a raggiungere la Chiesa di Sant'Antonio, la famosa chiesa a trullo di Alberobello. Per chi viaggia con bambini davanti alla chiesa c'è un bel parchetto giochi alberato ideale per una sosta.

Dopo una breve pausa riscendiamo verso Largo Marcellotta e ci incamminiamo verso il Trullo Sovrano, l'ingresso costa 1,50€. In questo trullo a due piani si può vedere come si viveva una volta, visita sicuramente molto interessante.

Dopo pranzo ci spostiamo al Belvedere dove si ha una magnifica vista sul Rione Monti. In questa zona è possibile inoltre visitare la Casa dell'Amore e Casa Pezzolla, che però era chiusa durante la nostra visita. Sempre da questo lato di Alberobello consigliamo un giro tra le vie dell'Aia Piccola, la zona abitata e meno turistica del paese ma sicuramente molto affascinante.

Un'altra tappa imperdibile sono i Giardini, una bella zona verde con vista sul Rione Monti.
Per il pranzo ad Alberobello c'è solo l'imbarazzo della scelta tra ristoranti e piccoli locali, se volete però mangiare nei ristoranti più famosi presenti nel paese il consiglio è sicuramente quello di prenotare perchè in alta stagione difficilmente troverete posto.
I trulli di Alberobello


Giorno 5 e 6: MATERA

Cosa vedere a Matera: il sasso caveoso

L'ultima tappa del nostro viaggio tra Puglia e Matera è proprio l'affascinante città della Basilicata, capitale europea della cultura per il 2019. 

Prima di arrivare a Matera però decidiamo di fare una sosta a Locorotondo, un bel paesino arroccato su un colle con una bellissima vista sul panorama intorno ricco di vigne dove si produce il vino omonimo. Il centro storico di Locorotondo è un piccolo gioiellino, con tanti vicoli e casette dai balconi fioriti e i tetti spioventi, detti le cummense, che ricordano le case del Nord Europa.

Arriviamo a Matera all'ora di pranzo, i parcheggi a pagamento intorno alla città sono tutti già pieni, decidiamo quindi di lasciare l'auto in un parcheggio libero in città (Via Dante) e da qui prendere il bus navetta che porta ai Sassi di Matera. Scendiamo alla fermata di San Pietro Caveoso che è proprio sotto al nostro hotel.

L'esplorazione del centro storico di Matera parte proprio dal Sasso Caveoso, prima tappa la chiesa San Pietro Caveoso e subito a seguire risaliamo per via Bruno Buozzi, una via piena di locali, ristoranti e negozi. In via Ridola c'è invece un bellissiamo scorcio per fotografare i Sassi.
Andiamo poi a visitare la Casa Grotta. Al costo di 3€ ad adulto entriamo a vedere la casa grotta arredata come un tempo che mostra come le persone vivevano all'interno dei sassi di Matera.
La casa grotta a Matera

Per cena vogliamo provare la cucina locale e prenotiamo il ristorante la Grotta dei Sassi in via San Biagio. Un bel locale scavato nella roccia che serve delle ottime pietanze locali come il peperone crusco.
Piatti tipici a Matera il peperone crusco

Dopo aver visitato il Sasso Caveoso il primo giorno, dedichiamo la nostra seconda giornata a Matera al Sasso Barisiano


Ci spostiamo poi verso il Duomo di Matera, la chiesa è molto bella e la vista sul Sasso Barisiano è strepitosa. 
Per pranzo decidiamo di provare un altro ristorante nella roccia, la Trattoria Caveoso. Anche qui mangiamo divinamente piatti tipici.
Nel pomeriggio riprendiamo l'auto e torniamo a Bari per prendere il volo di ritorno.


COME MUOVERSI IN PUGLIA E A MATERA

Partendo da Milano abbiamo preferito evitare di fare troppe ore in automobile per raggiungere la Puglia dato che avevamo pochi giorni a disposizione, così abbiamo preferito optare per la combo volo aereo su Bari e poi noleggio auto per 5 giorni. Abbiamo volato da Milano Malpensa con Easyjet, prenotando il volo con largo anticipo (a Novembre per Aprile). All'aereoporto di Bari abbiamo affittato una macchina tramite Rentalcars, spesso ci affidiamo a questa agenzia che fa da intermediario tra le varie agenzie di autonoleggio ed il cliente finale. Oltre ai prezzi vantaggiosi che spesso si trovano su Rentalcars ci troviamo bene perchè viene offerta anche l'assicurazione completa che in caso di problemi non coperti dall'assicurazione di base (che solitamente fornisce l'autonoleggio) si viene rimborsati di quanto speso. Inoltre ha quasi sempre la cancellazione gratuita fino al giorno prima del noleggio.
L'auto è sicuramente un mezzo ideale per visitare la Puglia in quanto lascia molta libertà su orari ed itinerario, inoltre non abbiamo mai trovato traffico o troppa difficoltà nei parcheggi.
A Matera invece l'auto va sicuramente lasciata fuori dal centro storico, i Sassi di Matera si girano benissimo a piedi. Nei Sassi ci sono poi diversi autobus che girano e che collegano le principali zone.

DOVE DORMIRE IN PUGLIA E A MATERA

Dormire in un trullo in Puglia

Per questo viaggio abbiamo cercato di dormire in location un po' particolari e tutte quelle che abbiamo scelto si sono rivelate molto buone:
  • BARI: appartamento White House prenotato su Booking. E' un bel bilocale in via Sparano da Bari (in pieno centro pedonale). Appartamente molto pulito e con tutti i comfort. La gestione dei proprietari invece è un po' meno precisa (non ci avevano detto che bisognava accendere lo scaldabagno, non avevano preparato il divano letto etc. piccole cose superabili insomma) ma che non mi fanno dare un voto massimo.
  • VALLE D'ITRIA: abbiamo scelto di dormire in un trullo, esperienza davvero unica! Trullo Antico Tramonti d'Itria. Un bellissimo complesso di 3 trulli con piscina e tanto verde intorno appena fuori Cisternino in piena campagna. I proprietari Angelo e Angela sono davvero gentilissimi e super disponibili. Sistemazione super consigliata!
  • MATERA: Le Dodici Lune un appartamento nei Sassi con colazione. A Matera abbiamo voluto provare a dormire in una sistemazione ricavata nei Sassi di Matera, esperienza assolutamente da fare. Noi avevamo la camera numero 2, molto spaziosa e perfetta per una famiglia. La posizione è ottima per girare il centro storico e ha una bellissima vista sul Sasso Caveoso.

VIAGGIARE CON BAMBINI IN PUGLIA E A MATERA

A Matera con bambini piccoli

Se viaggiate con bambini anche piccoli la Puglia è sicuramente una regione perfetta. Il viaggio è molto semplice e l'accoglienza locale vi aiuterà nelle piccole cose. 

Vi racconto un piccolo aneddoto: siamo arrivati in Valle d'Itria il 22 Aprile, il giorno di Pasquetta e da bravi milanesi abituati ad avere tutti i supermercati aperti sempre e comunque non avevamo tenuto conto che in questa regione durante un giorno festivo i supermercati erano tutti chiusi (come è giusto che sia). Così ci siamo messi alla ricerca di un ristorante dove andare a mangiare, era presto, le 18:30 ma la nostra bimba aveva fame. Tutti i ristoranti stavano ancora finendo il pranzo e dopo tanto girovagare siamo arrivati alla Locanda del Macellaio, un locale ristorante che vende anche la carne fresca. Il proprietario vedendoci in difficoltà ci ha invitato a mangiare con lui e il suo staff, stavano infatti cenando prima di ricominciare il servizio con la cena. Ci hanno offerto un sacco di bontà pugliesi, il tutto condito da sorrisi e chiacchiere.

Se state viaggiando in fase svezzamento (come è capitato a noi) consiglio sempre di prendere un appartamento con cucina per essere indipendenti. Noi ci siamo portati dietro varie pappe pronte, vellutate e omogeneizzati e abbiamo sempre cucinato in casa. Non sono mai stata una fan di dare prodotti industriali tutti i giorni ai bambini, ma in vacanza è sicuramente molto più pratico.

Altra cosa da tenere in cosiderazione se si viaggia con bambini in Italia e non si ha la propria auto è il costo del noleggio dei seggiolini che nel nostro Paese è piuttosto alto paragonato all'estero. Noi per risparmiare un po' avendo due bambini piccoli abbiamo deciso di imbarcare l'ovetto, quasi tutte le compagnie aeree infatti permettono di imbarcare gratuitamente un seggiolino o un passeggino. In questo modo abbiamo dovuto noleggiarne solo uno.

Infine un commento su Matera. Prima di partire ne avevo sentite di tutti i colori sull'impossibilità di girare Matera a piedi con un bambino piccolo e avevo quindi portato con me il marsupio. In verità i Sassi di Matera sono visitabili senza troppi inconveniente anche con il passeggino, soprattutto se decidete di rimanere sulle strade principali che vi permettono comunque di vedere le attrazioni più importanti della città. Un altro modo divertente per i bambini di visitare i Sassi di Matera è quello di fare un giro con i vari ape calessini presenti in città.

COSTI PER 5 GIORNI TRA PUGLIA E MATERA

I costi di un viaggio sono come sempre molto soggettivi e tanto dipende da come vi piace viaggiare (low cost o super lusso?). Noi siamo una via di mezzo, ci piace trattarci bene e stare comodi, senza spendere una fortuna, tenetelo quindi in considerazione per valutare i costi qui riportati:


Costo totale vacanza: 1600€
  • Volo Easyjet Milano-Bari: 298€ per due adulti, un bambino e un infant (senza bagaglio in stiva)
  • Autonoleggio di una Renault Clio per 5 giorni con Rentalcars: 381€ (include 64€ di noleggio seggiolino auto)
  • Hotel: 437€ per appartamenti con cucina. Solo a Matera abbiamo avuto la colazione inclusa.
  • Parcheggio Malpensa per 5 giorni con ParkingGo: 40€
  • Extra + Mangiare: 410€ (alla sera abbiamo spesso cenato in appartamento)
Spero vi sia piaciuto il nostro itinerario e se avete domande scrivetemi nei commenti o mandatemi una mail :-)